IL PONT DU GARD

Il Pont du Gard

Avignone

PONT DU GARD (Acquedotto)

Praticamente a metà strada tra Nimes e Avignone si trova, quello che è probabilmente il più bello e celebre acquedotto romano esistente, il Pont du Gard. Edificato attorno al 19 a.C. l`acquedotto in origine trasportava l`acqua alla città di Nimes dalle sorgenti di Uzès, per un percorso di 50 km. La parte oggi visibile è rappresentata solo da brevi tratti, ma l`attraversamento della valla del fiume Gardon è davvero un`opera suggestiva. La struttura è lunga 275 metri, alta 49 metri e disposta su tre piani. Il piano inferiore presenta 6 arcate, quello medio 11 arcate e il piano superiore 35 arcate dove è il canale dell`acquedotto. Tutti e tre i piani sono accessibili ed è possibile percorrere l`interno della canalizzazione superiore. Altre strutture visibili dell`acquedotto del Pont du Gard si trovano ad Uzès (Fontaine d`Ura, Bacino Regolatore), Bornègre (Ponte di Bornègre), Vers (resti di due tronconi dell`acquedotto), Col de la Ratade (Pont Ménestière, 300 metri di arcate; Pont Roupt), Remoulins (nel bosco di Remoulins si trovano resti di 6 ponti e altre tracce dell`acquedotto), Sernhac (tunnel), Nimes (Castellum divisorum, il punto finale di arrivo dell`acquedotto). Un sentiero segnato di circa 7 km permette di visitare i resti più importanti: Pont Rou con le sue concrezioni, gli archi di Valive, Pont du Gard e la Valle di Sartanette.

Strutture nella zona:

Tappe di altri percorsi:

Vuoi essere sempre aggiornato e approfittare delle agevolazioni riservate agli iscritti?
Leggi i vantaggi per chi si iscrive alla nostra newsletter



ho letto e condivido gli accordi iscrizione

Iscrivimi
alla newsletter



Segnala ad un amico



Invia

Bookmark and Share