BANDOL, GUIDA BANDOL, VACANZA BANDOL

Bandol

Guida Bandol: la tua vacanza su una spiaggia magnifica, con i vini di Louis XV, per una vacanza indimenticabile in un luogo da sogno...

Guida a Bandol: una vacanza tra i vini di Luigi XV e l`arte del "bien vivre" Provenzale

 

 

Qui trovi una  guida a Bandol che ti aiuta ad organizzare la tua vacanza in questa bella città della Francia. Bandol è una località di vacanza a  45 km ad est di Marsiglia e 15 km ad ovest di Tolone, l`ultima città della costa occidentale del Var prima di raggiungere il Bouches-du-Rhône.  Bandol è il più grande porto tra Marsiglia e Hyères (Bandol è il nono porto della  Marina francese).  L`etimologia del nome "Bandol" è controversa: è Bendorinum latino (la fine del Taroentum), Gaulois Bendoritum (il guado bianco) o Bendor arabo (la figlia del colle)?  L`esportazione di vini locali , attraverso il porto di Bandol diede il suo nome al doc vini di Bandol, che è uno dei motivi per cui Bandol è consciuta nel mondo, la sua spiaggia ed il turismo (in particolare nella metà del ventesimo secolo) è l` altro importante fattore per cui Bandol è consciuta.  Il villaggio di Bandol prima fondato dai Liguri, fu successivamente conquistato dai romani. Successivamente, a seguito delle invasioni barbariche, Bandol scomparve.

E `solo l`inizio dell`era moderna che Bandol riappare: il duca di Epernon alla fine delle guerre di religione, vi fece costruire una fortezza  che Enrico IV nel 1596  donò come feudo ad un valoroso militare Antoine Boyer. Quest`ultimo è nominato cavaliere subito dopo e la sua  discendenza, la famiglia Boyer, creò a Bandol un villaggio nel 1715 con sette  famiglie pioniere. Grazie ad i celebri vini di Bandol  (presenti anche sulla tavola di  Louis XV), Bandol incominciò ad espandersi arrivando ad avere 1200 abitanti  nel 1789. Nel 1790, il parroco di Jean-Baptiste Gardon è  eletto sindaco con il 88% dei voti (fatto unico in Provenza).  Nel 1793, è aprta una sezione a Bandol che sostiene la rivolta federalista di Tolone. I due leader della rivolta, saranno dopo breve tempo ghigliottinati.
Nel XIX secolo, grazie alla nuova linea di ferrovia del litorale,  i primi amanti del sole scesero alla stazione di Bandol. Questi primi turisti si chiamavano Thomas Mann, Catherine Mansfield, Aldous Huxley, i fratelli Lumière, Marcel Pagnol, ... Essi resero celebre Bandol nel mondo intero. Mistinguett, Raimu e Fernandel ne fecero una villeggiatura alla moda, una moda sempre attuale. Bandol offre ai turisti numerose spiagge, sia di sabbia che di ghaia, bagnate da un bellissimo mare turchese e trasparente che rendono la vacanza a Bandol veramente speciale.

Tra di esse Plage de Renecros,  Plage du Casino, Plage du Capelan e la frequentata Plage Centrale. Bandol e tutta la regione che la circonda vantano inoltre un`antica tradizione di viticultura, iniziata in grande stile da Luigi XV: dal massiccio di Sainte Baume, i vigneti di Bandol si estendono fino alla costa, e il vino che da essi si ricava divenne famoso  e fu esportato già secoli fa, sviluppando l`industria dei bottai ed il porto. I tavolini dei bistrò che sconfinano fin sul marciapiede sono ancor oggi  un classico del Bien Vivre nella zona.

Se vuoi essere sempre informato sulle nostre offerte e vuoi avere diritto agli sconti ed alle agevolazioni riservate ai nostri iscritti, iscriviti tramite il form che trovi  a fondo pagina alla nostra newsletter.

Strutture nella zona:

In questa località trovi anche:

  • Vino Bandol
  • Spiagge Bandol
  • Ile Rousse Bandol
  • Porto turistico di Bandol

Vuoi essere sempre aggiornato e approfittare delle agevolazioni riservate agli iscritti?
Leggi i vantaggi per chi si iscrive alla nostra newsletter



ho letto e condivido gli accordi iscrizione

Iscrivimi
alla newsletter



Segnala ad un amico



Invia

Bookmark and Share